Bibliografia Ferroviaria Italiana


Iniziativa privata e ferrovie nel Regno delle Due Sicilie
Ingrandisci
NICOLA OSTUNI

Iniziativa privata e ferrovie nel Regno delle Due Sicilie

Napoli : Giannini Editore, 1980.
Pagine IX-232. Cm. 17x24. Brossura.
Indice
PrefazioneV
Capitolo I - I DIFFICILI INIZI
1. Il dibattito sul trasporto a vapore e le difficoltà
finanziarie
1
2. La prima richiesta di concessione: la Napoli-Bari10
Capitolo II - LE SCARSE REALIZZAZIONI: LE
CONCESSIONI BAYARD
1. Le trattative17
2. La struttura societaria e la raccolta del capitale26
3. La costruzione della linea45
4. Un interrogativo senza risposta: il costo51
5. I Risultati della gestione55
Capitolo III - I MOLTI SUCCESSI
1. Iniziativa pubblica o privata?75
2. Le richieste di Valadous-D'Amato e Close83
3. Le nuove richieste di Bayard89
4. I progetti di Melisurgo92
5. Le richieste Le Mesurier, de Milange, Steimbach e della
Societé des Chemins de fer des deux Siciles
96
6. L'attribuzione delle concessioni99
Capitolo IV - L'ESTREMO TENTATIVO DI SANTANGELO:
L'INDAGINE STATISTICA DEL 1846
1. Lo scopo dell'indagine statistica105
2. Le previsioni del movimento passeggeri e merci della
linea delle Puglie
109
Capitolo V - TRA RIVOLUZIONE E RESTAURAZIONE
1. Le richieste Falcon de Cimier e Waghorn127
2. Il 1848 e le ferrovie134
3. I primi segni di una svolta: le richieste Falcon de
Cimier e Bayard
137
4. La concessione Albano145
Capitolo VI - L'ORA DEL GRANDE CAPITALE
1. Le concessioni de Riseis, Melisurgo e i primi approcci
del grande capitale
155
2. Le altre concessioni183
3. Coalizione e vittoria dei grandi gruppi finanziari186
4. Conclusioni199
Dove si trova in bibliotecaCittàProv. Segnatura Fonte
Apri la scheda del Servizio Bibliotecario NazionaleSBN
Biblioteca privataMilanoMI AT

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.