Bibliografia Ferroviaria Italiana


La ferrovia Parma-La Spezia nel suo quadro economico ed antropico
Ingrandisci
CARLO DA POZZO

La ferrovia Parma-La Spezia nel suo quadro economico ed antropico

Pisa : Libreria Goliardica, 1971.
Pagine 208. Cm. 17x24. Brossura.
Collana "Pubblicazioni dell'Istituto di Geografia dell'Università di Pisa" ; 18
Indice
Premessa5
Cap. I - La linea e la sua storia
1 Discussioni, progetti e polemiche9
2 Costruzione della linea22
3 Gli sviluppi della linea dal 1894 ai giorni nostri29
4 Descrizione e caratteri del tracciato37
Cap. II - Il movimento dei viaggiatori
1 Caratteri generali45
2 I treni viaggiatori50
3 Treni straordinari. Movimento sulle linee afferenti63
4 Intensità delle fermate66
5 Il movimento delle singole stazioni e nei principali centri72
6 I tipi del movimento viaggiatori82
Cap. III - Il traffico delle merci
1 Caratteri generali91
2 Il traffico di transito98
3 Il movimento dei treni merci e cenni su quello delle linee afferenti101
4 Il traffico nelle stazioni107
5 Le stazioni di La Spezia114
6 Il porto di La Spezia ed il suo retroterra126
7 Le stazioni della provincia di La Spezia131
8 Le stazioni della provincia di Massa-Carrara135
9 Le stazioni dell'alta val di Taro143
10 Le stazioni della collina parmense149
11 Le stazioni del Pedemonte parmense154
12 Considerazioni complessive161
Cap. IV - Influenza esercitata sui fatti umani
1 Cenni sul popolamento delle regioni attraversate e suoi fattori167
2 Influenza della ferrovia sulla distribuzione della popolazione172
3 I centri sdoppiati e i nuovi centri176
4 Lo sviluppo dei vecchi centri in relazione con la ferrovia183
5 Influenza della ferrovia sullo sviluppo delle città terminali189
Conclusione199
Dove si trova in bibliotecaCittàProv. Segnatura Fonte
Apri la scheda del Servizio Bibliotecario NazionaleSBN

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.