Bibliografia Ferroviaria Italiana


I treni armati italiani. Sviluppo ed impiego delle corazzate ferroviarie dalle origini al 1945
Ingrandisci
SIMONE ROSA

I treni armati italiani. Sviluppo ed impiego delle corazzate ferroviarie dalle origini al 1945

Milano : [s.n.t.], 2016.
Pagine 122. Cm. 30x21.
Indice del libro
Introduzione5
Capitolo Primo "Lo sviluppo tecnico"
1.1 Cos'è un treno armato?10
1.2 I primi mezzi, Dictator Vs. «Brooke»11
1.3 Dai prototipi ai primi mezzi ufficiali14
Note17
Note sulle figure18
Capitolo secondo "La Grande Guerra"
2.1 La nascita dell'Ente Autonomo Ferrovie dello Stato20
2.2 L'inizio della Prima Guerra Mondiale22
2.3 I Treni Armati della Regia Marina23
2.4 I diversi modelli di Treno Armato della Regia Marina26
2.5 Treni Armati in azione39
2.6 I fasti dei treni armati della Regia Marina40
2.7 L'A.L.V.F. sul fronte italiano45
2.8 I cannoni della Cristoforo Colombo50
2.9 I cannoni feroviari del Regio Esercito51
Note54
Capitolo terzo "La Seconda Guerra Mondiale"
3.1 L'armistizio "ferroviario" di Compiègne56
3.2 Tra le due guerre57
3.3 I nuovi treni armati della Regia Marina59
3.4 I carri Poz 120/45 della Regia Marina59
3.5 La contraerea mobile della Regia Marina63
3.6 Venti di guerra in Italia65
3.7 I diversi modelli di Treno Armato della Regia Marina69
3.8 La resistenza nei Balcani e l'intervento ferroviario89
3.8.1 Le autocarrette ferroviarie blindate mod. 4290
3.8.2 Le autoblindo ferroviarie Fiat-Ansaldo93
3.8.3 Le LIBLI99
3.9 I fasti del treni armati del Regio Esercito106
3.10 I fasti del treni armati della Regia Marina107
Note112
Bibliografia115
Sitografia120
Ringraziamenti121

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.