Bibliografia Ferroviaria Italiana


La funicolare di Capri
Ingrandisci
ANTONIO GAMBONI

La funicolare di Capri

Portici : Tipografia Effegi, 2016.
Pagine 64. Cm. 17x24.

Dalla quarta pagina di copertina: "Verso la fine del XIX secolo iniziò a diffondersi l'impiego di ferrovie funicolari per congiungere località presentanti tra loro notevoli dislivelli fino ad allora superati a dorso di asinelli. Ricordiamo la Funicolare del Vesuvio (6 giugno 1880), quelle di Chiaja (16 ottobre 1889) e di Montesanto (30 maggio 1891) a Napoli. Un fatto analogo avvenne per l'isola azzurra a causa del forte incremento turistico che si verificò. Come vedremo, ci vorranno, però, circa una diecina di anni per realizzare quel primo impianto di ferrovia funicolare tra Marina Grande e l'abitato di Capri. In appendice, poi, è brevemente trattato un ulteriore collegamento a fune: la seggiovia di Montesolaro ad Anacapri."

Indice del libro
Premessa3
L'isola di Capri5
Maria la portalettere10
Primi progetti13
La prima funicolare di Capri15
La funicolare del 191023
La funicolare dal 1936 al 195729
La funicolare dal 1958 al 199033
La funicolare nel film "La baia di Napoli"38
La funicolare dal 1991 ad oggi42
La tecnologia della funicolare di Capri52
Il Bar Funicolare di Capri54
La seggiovia di Monte Solaro57
Riferimenti bibliografici62
Riferimenti iconografici62

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.