Bibliografia Ferroviaria Italiana


Le ferrovie siciliane tra arretratezza e sviluppo (Secoli XIX-XX)
Ingrandisci
GIOVANNA CANCIULLO

Le ferrovie siciliane tra arretratezza e sviluppo (Secoli XIX-XX)

Catania : Giuseppe Maimone Editore, 2016.
Pagine 218.
ISBN 978-88-7751-409-7
Compralo online su www.ibs.it
Compralo online
su www.ibs.it
Indice del libro
Introduzione5
Capitolo I
La viabilità tra economia e politica
1.1 Viaggio di due illuministi17
1.2 Garibaldi: terra e ferrovie23
1.3 Ambiente e opere pubbliche27
1.4 Imprenditori: identità complesse34
1.5 Zolfo, strade di ferro e gerarchie urbane42
1.6 Il miraggio della stazione46
1.7 La questione ferroviaria e la sconfitta della Destra52
1.8 La Circumetnea ovvero "Time is money!"58
1.9 I circuiti del vino64
Capitolo II
Passeggeri
2.1 A piedi, a cavallo, per lettiga67
2.2 Viaggiare per diletto71
2.3 Migranti84
2.4 Quadri mentali86
Capitolo III
Infrastrutture e sviluppo industriale
3.1 La Grande depressione: l’esplosione della questione sociale91
3.2 Le strade ferrate tra storia e storiografia96
3.3 La guerra delle tariffe104
3.4 Il sogno del porto109
3.5 La costruzione del mercato nazionale112
Capitolo IV
La Nazionalizzazione
4.1 La crisi nel sistema privatistico115
4.2 Il dibattito parlamentare dell’Italia giolittiana119
4.3 Verso la nazionalizzazione121
4.4 Il ministero Fortis124
4.5 La statalizzazione delle linee minori126
4.6 Ferrovieri129
4.7 Tra centro e periferia132
Capitolo V
Novecento: dismissioni e nuove mobilità territoriali
5.1 I limiti della rete ferroviaria in Italia143
5.2 Per terra e per mare in Sicilia144
5.3 Il materiale mobile150
5.4 La febbre della ferrovia tra corruzione e scandali bancari152
5.5 Il grande affaire delle ferrovie secondarie siciliane156
5.6 Il declino dello zolfo159
5.7 Il capitale anglo-tedesco tra infrastrutture e chimica164
5.8 Un bilancio, p. 113167
Appendice
Tabelle: apertura delle linee e movimento di passeggeri e merci177
Indice dei nomi e dei luoghi195

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.