Bibliografia Ferroviaria Italiana


La ferrovia rubata. La storia ben documentata del fallito progetto di via ferrata a scartamento ridotto da Tirano a Edolo pel ridente col dAprica e gli altri comuni di Villa di Tirano, Teglio, Corteno e Santicolo
Ingrandisci
ANTONIO STEFANINI

La ferrovia rubata. La storia ben documentata del fallito progetto di via ferrata a scartamento ridotto da Tirano a Edolo pel ridente col d'Aprica e gli altri comuni di Villa di Tirano, Teglio, Corteno e Santicolo

2013.
Pagine 430. Cm. 21x30.
Indice del libro
PresentazioneV
IntroduzioneVII
RingraziamentiIX
1905-1907 L'idea, il progetto
Una verosimile ambientazione1
La ferrata viabilità4
I primi documenti4
1908-1909 La lenta carburazione burocratica
La domanda salpa alla volta di Roma13
Qualcuno che conta si muove13
Villa di Tirano approva all'unanimità, salvo...26
Villa pretende "tutela del diritto e dell'utile"26
Il tram elettrico in una lettera del maestro Stefanini26
La Prefettura di Sondrio informa, richiama e avverte26
Roma entra finalmente in scena30
Ancora Villa insiste sullo spostamento della fermata31
La burocrazia s'infittisce31
Tre domande al Prefetto di Sondrio33
La necessaria forza elettrica33
Golgi deve incontrare il direttore della Buss33
Rimbalzi di lettere, ritardi e documenti smarriti35
Ministro scrive a ministro35
1910 Da tranvia a ferrovia
Piccoli passi avanti burocratici38
Un circolo poco virtuoso38
Finalmente si entra nel merito39
La tramvia diventa ferrovia39
La nuova domanda al Ministero dei LL. PP.44
I Comuni concedono il passaggio, ma non sussidi60
Edolo approva 5 a 4 dopo animata discussione60
La Provincia di Sondrio corregge i Comuni60
La doppia deliberazione di Teglio62
I "comunisti" di Villa di Tirano62
Corteno ottiene lo spostamento della stazione67
Santicolo si distingue concedendo un sussidio67
La sottoprefettura di Breno redarguisce68
Le domande di sussidio alle Provincie68
Intanto a Roma si lavora di penna (e si indaga)68
Una lettera di Emilio Quadrio da Brescia a Sondrio69
Le prime "intromettenze"70
Polemiche attraverso i giornali71
La Provincia di Brescia delibera un buon sussidio74
1911 Dodici mesi frenetici
Una centrale idroelettrica in Valle di Sant'Antonio?77
Si sospende la pratica per la ferrovia Edolo-Tonale77
La Buss si lamenta del ritardo di Sondrio77
La lobby pro ferrovia inizia concretamente ad operare79
Entra in scena un'impresa concorrente80
Golgi continua a interessarsi (e forse sbaglia qualche data)82
Una pratica lunga 159 documenti...83
... e un rapporto di 60 pagine83
Un colpo al cerchio e uno alla botte83
Un progetto studiato sul terreno84
Dalla parabolica sull'Adda al ponte Parnigò84
I dettagli tecnici del progetto sotto esame85
Emerge la preoccupazione primaria: risparmiare85
Si contestano le previsioni di traffico e le tariffe87
Le osservazioni al piano finanziario87
Le conclusioni dell'Ispettore Capo delle Ferrovie87
Quadrio fa... quadrare il Consiglio provinciale88
Gli "importanti" Comuni sociali di Bormio si oppongono89
Dibattito animato in Consiglio provinciale a Sondrio90
Credaro sollecita opportunamente da Roma90
Un "troppo meschino sussidio"90
La campagna pro ferrovia di Golgi raggiunge l'apice90
"A Roma tutto procede straccamente"93
L'On. Pres. Comm. Avv. Frugoni è preda di dubbi amletici95
Cinque missive nel volgere di otto giorni96
Si convoca ad Aprica il primo "Comizio di protesta"99
Rapporti freddi tra SNFT e Buss102
Resoconto giornalistico e ODG del Comizio di Aprica102
Il sindaco di Tirano invoca la congiunzione ferroviaria105
Ancora Golgi in azione105
La Tirano-Edolo non fa concorrenza alle FS...106
... e l'energia elettrica sarà prodotta in Italia106
L'appassionato Memoriale dei sindaci di Edolo e Tirano106
Entra in scena il Consiglio Superiore dei LL PP...118
... che si comporta in modo pilatesco119
Le reazioni dei nostri aficionados119
Anche Vezza d'Oglio vuole un tronco di ferrovia121
I fornitori s'illudono che il progetto stia per partire121
Voci di ritiro del progetto Alb. Buss121
È tempo di convocare un altro Comizio di protesta124
L'eco del Comizio di Edolo giunge a Roma134
Resoconto giornalistico del Comizio di Edolo134
Scartamento ridotto o normale, this is the question135
Il Ministro della Guerra parla chiaro135
Finalmente lo schema di convenzione e il capitolato135
Incredibile: forse non è vero niente!138
Il terzo Comizio di protesta convocato a Tirano140
L'infaticabile Golgi insegue la sua rete ferroviaria diffusa142
La nuova relazione compie il solito giro di valzer142
Golgi appare sfiduciato, ma continua a prodigarsi142
Il Consiglio Superiore fa un sacco d'accademia...144
... ma alla fine decide nell'unica maniera logica144
1912 L'anno decisivo
Le tariffe previste dalla Buss sono proibitive e proibite145
Nuovo piano finanziario e "calda preghiera" di sussidio145
De Benedetti smonta il piano finanziario Buss145
La Prefettura di Brescia fa il tifo150
Consiglio Superiore 3: sembra quasi fatta150
Dal Consiglio Superiore al Consiglio di Stato150
Dal Ministro dei LL PP a quello del Tesoro152
Le sollecitazioni di Golgi hanno qualche effetto153
Il Consiglio di Stato è chiamato di nuovo in causa154
Una nuova legge consente l'aumento delle tariffe154
1913 Lo Stato non spende per noi
Continua la snervante attesa dei montanari156
La Deputazione bresciana chiede informazioni156
La società Buss compie l'ultimo tentativo156
Una legge non basta? Se ne fa una seconda!157
De Benedetti scova le ragioni della tirchieria157
Golgi, in vacanza all'Aprica, scrive ancora a Caré158
I giri cartacei di valzer stanno per terminare160
1914 Ineffabile epilogo
I formalismi statali rasentano la beffa161
Una reazione al vetriolo161
Amministrazione statale scaltra o insipiente?161
Ciuffelli informa Golgi e cala il sipario165
Non il fischio del treno, ma il clacson dei "primi automobili"166
1915-2000 L'idea della ferrovia non muore
1918, a guerra ancora in corso167
1919, un ultimo sussulto ministeriale167
1947, se ne parla in un convegno168
Oggi168
Scampoli di pubblicistica sul tema
Un accenno di Padre Camillo De Piaz172
Il Giornale di Brescia172
A proposito di traforo del Mortirolo172
Bresciaoggi del 4 luglio 2003173
APPENDICI
Il trasporto pubblico tra Valcamonica e Valtellina
Alle soglie del '900177
La situazione dei trasporti dieci-quindici anni dopo182
Tavole di progetto della Ferrovia Tirano-Edolo191
NOTE
Dove si trova in bibliotecaCittàProv. Segnatura Fonte
Apri la scheda del Servizio Bibliotecario NazionaleSBN

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.