Bibliografia Ferroviaria Italiana


Strade maestre di ferro

Milano, 1825.

In "Annali universali di statistica economia pubblica, storia e viaggi", volume 5, fascicolo 15 (settembre 1825), pagine 315-316

Strade maestre di ferro. - Due progetti sono proposti e sottomessi alla pubblica discussione. Quello d'una strada di ferro da Parigi all'Havre, e quello d'un medesimo mezzo di comunicazione fra Lione ed Arles. Queste due speculazioni hanno fra di loro meno conformità di quello che a prima vista si penserebbe, se si considerassero semplicemente i vantaggi dell'una e dell'altra costruzione. La strada di ferro da Parigi all'Havre sarà più breve di qualunque comunicazione per acqua: il che non può essere fra Lione ed Arles, ma da un altro canto, la navigazione ascendente del Rodano è così difficile in confronto di quella della Senna, che si rimane tanto più convinti del vantaggio che può offrire una strada più breve e più facile, fra la capitale e l'imboccatura del fiume, che stabilisca la sua comunicazione coi porti di mare. I canali sono strade le cui proprietà sono ben conosciute ed invariabili; le strade di ferro sono una produzione della industria, della quale prevedonsi di già alcuni inconvenienti, e che l'esperienza limiterà certamente a quella estensione che le conviene. È da temersi che se ne abusi, e che la loro utile applicazione non sia decisamente riconosciuta se non dopo un certo numero di tentativi imprudenti ed infelici. Sopra questa importante questione si è pubblicato uno scritto intitolato: Osservazioni sul progetto di stabilire una strada maestra di ferro, laterale al Rodano. Parigi 1825. (R. En.)
Dove si trova in bibliotecaCittàProv. Segnatura Fonte
Biblioteca nazionale BraidenseMilanoMI AT

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite senza alcuna garanzia di accuratezza, completezza o correttezza.